Maigret con gli occhi di Pinter

Maigret con gli occhi di Pinter

di
21 dicembre 2015

Qui ad Alter la cultura continua a dettare l’agenda. Questa volta si tratta di audiolibri, quelli che Emons Audiolibri dedica al più famoso scrittore di gialli del ‘900, Georges Simenon. E sappiamo tutti che la definizione di “scrittore di gialli” è assolutamente ingenerosa, ma in questo caso è proprio dei suoi libri gialli che si parla.

Perché Emons continua a pubblicare gli audiolibri, letti da Giusepe Battiston, della serie completa dei gialli di Maigret, quelli apparsi originariamente in Italia sugli Oscar Mondadori. E io continuo a lavorare sulla confezione dei cd e sulla copertina, seguendo un progetto editoriale che ho contribuito a far nascere nel 2007 progettando la prima linea grafica dei primi audiolibri di qualità prodotti e distribuiti in Italia.

Ma i ricordi che queste copertine sollecitano sono ben più lontani di quelli del 2007. Per chi ha l’età giusta sono ricordi che partono dai primi anni ’60 e si prolungano fino agli anni’80. Sono i ricordi in bianco e nero evocati dalla figura del commissario Maigret, dal profilo inconfondibile di Gino Cervi, del suo cappotto spesso, del suo cappello e della sua pipa. E della serie televisiva che ha accompagnato l’infanzia di molti

Ma sono anche ricordi a colori, sono le copertine di quei libri così diffusi in quegli anni, di quegli Oscar Mondadori i cui titoli iniziavano sempre con “Maigret e…”. Quelle copertine illustrate (ma meglio ancora sarebbe dire “dipinte”) da uno degli illustratori italiani più famosi del ‘900, Ferenc Pinter.

Pinter aveva uno stile particolare, a metà fra la grafica e l’illustrazione, che lo rese adattassimo ai suoi tempi e all’editoria in particolare. Le sue copertine, soprattutto quelle per Mondadori, hanno segnato un epoca. Il suo lavoro su Maigret partiva da Gino Cervi e dalla sua figura già così nota in tutta Italia, dove resta senza dubbio il Maigret per antonomasia, con buona pace di Jean Gabin. Prima, negli anni ’60, con la serie specifica “Le inchieste del Commissario Maigret” e poi, fino all’inizio degli anni ’80 con la ripubblicazione negli Oscar Mondadori, le sue illustrazioni hanno segnato un’epoca.

Noi cerchiamo di non tradirle più di tanto, di proporvele in una veste nuova ma con tutto il sapore e il fascino della loro epoca.

Buona lettura. Anzi, buon ascolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

altri articoli...