È di nuovo la notte dello Strega

È di nuovo la notte dello Strega

di
8 luglio 2016

E per la prima volta sarà una notte fuori dai luoghi tradizionali del Premio, come il salotto di Casa Bellonci o il Ninfeo di Villa Giulia. Quest’anno infatti il Premio Strega avrà la sua serata finale all’Auditorium di Roma, e i preparativi per un allestimento più complesso del solito sono quasi completi, come si vede nelle foto.

Pannelli, totem, backdrop, seggi e schede di voto, brochure, cartoline, abbiamo preparato tutto, nel foyer e nella sala Sinopoli. E tutto parte, quest’anno, dall’illustrazione che Manuele Fior ha realizzato appositamente per il Settantesimo del Premio.

La maggioranza dei giurati ha già votato online sul sito che abbiamo preparato durante l’inverno (www.premiostrega.it), gli altri aggiungeranno il loro voto nel corso della serata. Come ogni anno il mondo della cultura è curioso di sapere chi vincerà, e pronto a fare le rituali polemiche sul premio letterario più amato e più odiato d’Italia.

Un’istituzione, ma anche un corpo vivo che si rinnova con coraggio. Un progetto di rinnovamento – di contenuti e di forma – di cui siamo molto contenti di fare parte.

A mezzanotte, come è giusto che sia quando si parla di streghe, sapremo il vincitore. Che sarà, senz’altro, il migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

altri articoli...