immagine per Varichina film

Varichina – Poster cinematografico

Varichina è un film di quelli che, negli ultimi anni, si è provato a definire come  docu-film: docu-fiction, docu-drama, mockumentary, non è questo il punto.

Tanto il sottotitolo già rende chiaro che non c’è nulla di chiaro, nella vera storia della finta vita di una persona chiamata Lorenzo De Santis, che però tutti conoscono come un personaggio chiamato Varichina.

Varichina è esistito veramente, come del resto Lorenzo De Santis, anche se non sappiamo quanto bel film sia documento e quanto licenza poetica, ed è stato veramente una persona fuori dal comune, qualcuno che, coraggiosamente, “celebrava da solo il Gay Pride ogni sacrosanto giorno nelle strade di Bari”, ben prima che a Bari (ma anche altrove) si sospettasse addirittura l’esistenza di qualcosa chiamato Gay Pride.

E Varichina è un film che meritava fortuna e che la sta trovando: l’opera scritta e diretta da Mariangela Barbanenete e Antonio Palumbo ha già ricevuto una Menzione Speciale al Florence Queer Festival e ha vinto il Serile Filmului Gay Festival, in Romania. E a febbraio 2017 uscirà anche nelle sale italiane, grazie alla distribuzione di Isamael Film.

CONDIVIDI?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

se li hai persi